Presentazione

 

Il Blog “Geotecnica e Ingegneria” nasce principalmente per scopi didattici connessi alla mia attività di docente universitario a Padova. Costituisce perciò uno strumento di condivisione di contenuti didattici, su specifici argomenti dell’Ingegneria Geotecnica, e di comunicazione tra docente e gli allievi dei seguenti due corsi:

  • “Geotecnica e Laboratorio” (9 CFU – corso di laurea a ciclo unico in Ingegneria Edile- Architettura)

  • “Geotecnica Ambientale-Environmental Geotechnics” (6 CFU – corso di laurea magistrale in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio).

Dal Blog “Geotecnica e Ingegneria” sarà possibile scaricare documenti didattici inediti e altri reperibili nel web, sotto forma di manuali, presentazioni powerpoint, video ecc..

Non vorrei però limitarmi a questo.

Nel quadriennio 2006/2010 mi è stata affidata la Presidenza della Federazione regionale degli ordini degli ingegneri del Veneto (FOIV); in quegli anni ho potuto approfondire temi quali l’etica professionale, il valore legale del titolo di studio, la mobilità degli ingegneri in Europa, il rapporto con le professioni tecniche affini, le competenze dell’ingegnere iunior e senior, il sistema previdenziale ecc..

Per tale ragione ho introdotto il sottotitolo del Blog “… tra università e professione”. Il Blog “Geotecnica e Ingegneria” potrà talvolta essere trasformato in un forum per discutere proprio di questi temi che condizionano fortemente chi vive oggigiorno di ingegneria, sia nella tradizionale veste del libero professionista in forma esclusiva, sia in quelle di dirigente, dipendente, docente, precario.

Vedremo se avrò la costanza e la competenza per perseguire gli obiettivi che mi sono posto.

 

Marco Favaretti

Padova, Novembre 2011

13 risposte a “Presentazione”

  1. Marco la tua messa in rete di lezioni e materiale dimostra l’apertura alla divulgazione della conoscenza che deve esserew propria di ogni buon ingegnere. Ottimo lavoro Marco

    1. Caro Fabio, sei uno dei pochi frequentatori del blog che mi ha lasciato un commento: per l’esattezza sei il 3°. La sezione FORUM era nata per aviluppare il dibattito su alcune questioni, ma evidentemente il blog è ancora troppo giovane per possedere queste caratteristiche. Ti ringrazio per i complimenti che cercherò di continuare a meritare. A presto. Marco

  2. Segnalo, agli interessati di stabilità dei pendii (che non ne siano già a conoscenza, ovviamente), un software veramente ben fatto, più per la sostanza che per l’estetica: SSAP2010, liberamente e gratuitamente scaricabile dal sito: http://www.ssap.eu
    Non fraintendetemi: non è che l’estetica, cioè la cosiddetta interfaccia utente, sia brutta, anzi; è che sono rimasto veramente impressionato per le possibilità offerte dal programma: provate per credere, è inutile che ve le illustri.
    C’è anche un buon manuale, sempre scaricabile dal sito citato.
    Personalmente penso che il dr. Borselli, autore del software, così come già il nostro Favaretti, che mettono a disposizione di tutti le loro conoscenze e d esperienze, siano da ammirare e stimare sommamente.
    Quindi, grazie e saluti. Michele

    1. Grazie per la segnalazione, Michele. A dire la verità avevo anch’io incrociato il software che tu segnali ma non avevo avuto poi il tempo per utilizzarlo. Conosco l’ing. Valentino Ferraro, già mio allievo a fine degli anni ’90 e mio amico negli anni successivi, che viene citato dall’Autore tra coloro che hanno collaborato alla validazione del software. A risentirci spero presto. MF

  3. Sono davvero fiera di aver potuto conoscere durante i miei studi universitari un professore degno di questo nome come Favaretti. È una dote di pochi riuscire a tramettere a studenti e colleghi la passione per la propria professione con tanta competenza e immensa umanità.
    Complimenti davvero per il sito.
    Saluti Sara

    1. Sara, ti ringrazio per le belle parole, ma devi assicurare i potenziali lettori del blog che non ci siamo messi d’accordo!
      Ricambio i saluti. Marco

  4. Grazie Professore, questo blog è un’ottima idea ed è ricco di informazioni. E’ un collegamento tra università-professione e favorisce l’apprendimento permanente (LLL- Lifelong learning) indispensabile nel nostro lavoro.
    Un saluto.
    LorenzoF

  5. Caro Professore scopro solo ora il tuo blog ma certo non ti scopro ora come amico di studi universitari ed ottima persona.
    Appena possibile avrò piacere di dare un contributo, se lo ritieni opportuno, alla tua lodevole iniziativa.
    Con affetto Leopoldo Rossini

  6. Come spesso accade, non si apprezza mai una cosa durante il suo svolgimento, ma quando ormai è “troppo tardi”. A conferma di questo, non seguivo il blog, quando ero studente del buon MF, ma da un paio di anni ne sono assiduo lettore, anche se non ho mai pubblicato un commento. Immaginando che possa fare piacere a chi con grande dedizione mette in rete conoscenza ed ottimo materiali.
    Grazie mille e complimenti

    1. Caro Paolo ti ringrazio per avere lasciato un commento. Il blog è nato perchè volevo capire come funziona un blog. Al tempo poi le varie piattaforme universitarie continuavano a cambiare ogni 1/2 anni con grande dispendio di mie energie. L’ho aggiornato frequentemente per almeno tre anni, ora sono diventato un po’ pigro ma mi riprometto sempre un rinnovato impegno. Non ricordo il tuo viso ma mi fa sempre piacere che qualche ex allievo mi ricordi con simpatia. A presto. Marco

  7. Buonasera, volevo ringraziare il Prof. Favaretti per la ricchezza di materiale e conoscenze che mette a disposizione.
    Nella professione mi incrocio spesso con i geologi che si spingono sulla parte geotecnica con non sempre identità di vedute, volevo sapere se ci sono colleghi che hanno avuto le stesse esperienze, pur riconoscendo la validità del lavoro dei geologi, ma è l’approccio non sempre ingegneristico delle problematiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *